Quando in cucina la temperatura sale ai livelli di Mordor

Con  l’estate è arrivata anche la mancanza di energie per mettersi in cucina e pensare di cucinare qualcosa.
Vivo in campagna ma il sole e l’afa non risparmiano nessuno, vogliamo parlare poi di quanti gradi si sprigionano in una cucina con i fuochi accesi?

Diciamo che la temperatura raggiunge quella di Mordor, allego una diapositiva giusto per rendere un po’ l’idea!

mordor
Dalla fantasiosa e meravigliosa matita creativa di Propriomestessa: creativity and more

Per ovviare a questo problema consiglio vivamente di cucinare porzioni doppie la sera a cena quando il sole, come dicono Agata e Maria “è andato a fare luce agli altri bambini del mondo”.

In estate le verudure sono alla base della nostra alimentazione, vuoi perché richiedono cotture veloci o perché non hanno bisogno di grandi lavorazioni, contengono acqua e sali minerali indispensabili per non svenire dietro ogni angolo e ovviamente, the last but not the least, aiutano a mantenere un peso accettabile! (leggasi prova costume ti odio con tutto il cuore)

Poco condimento, poco olio, poco sale (la ritenzione idrica non ci molla un secondo) tante spezie, tanti odori, basilico come se non ci fosse un domani e sempre un pizzichino di curcuma o una grattatina di zenzero per dargli quella spinta che a volte manca.

Per questo oggi non vi stupirò con effetti speciali, ma vi delizierò con zucchine cipolla di tropea pomodori e basilico, spadellati velocemente e buonissimi anche freddi!

zucchine-estive

 

Il procedimento è talmente semplice che non necessità di una vera e propria spiegazione, basta far scaldare un filo d’olio con la cipolla di tropea in una padella antiaderente, aggiungere la dadolata di zucchine, i pomodorini, le foglie di basilico, curcuma e zenzero e il gioco è fatto.

Non avendo un coperchio di vetro, ho simulato l’effetto forno coprendo la padella con un’altra padella accelerando così la cottura.

Semplice, veloce e leggera, servita in mono-porzioni potrebbe farvi fare una gran bella figura con gli amici, in aggiunta volendo potrete mettere una quenelle di stracchino o formaggio spalmabile in cima, decorate con due foglioline di basilico fresco e il gioco è fatto: minima spesa massima resa!

 

More from Mandolina

L’ABC della merenda: quando lo spuntino diventa sano

In questi giorni in molti corrono, come il bianconiglio, online alla ricerca...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *