Il mare d’inverno: una vacanza quando tutti tornano a lavoro!

Caronte è ormai giunto alla sua destinazione, in Italia non si riesce ad avere un minimo di refigerio, ormai lo dicono anche i muri quindi ci sono persone che come me, si svegliano il sabato mattina cercando di fare la scelta giusta per l’incolumità mentale della famiglia: rimanere chiusi in casa, serrando le persiane, accendendo il ventilatore e vedere il mondo infinito in tv oppure prendere su 4 panni metterli in uno zaino e andare al mare per poter almeno farsi un bagno e cercare di sopravvivere ad un lungo weekend di paura (43 gradi)?

La scelta è stata ovvia, costume telo mare e via, 4 zombie in direzione mare per far respirare aria sana, iodio e giocare con la sabbia. Fatto!

Come ormai avrete capito partiremo per la Thailandia a breve, anche se non andremo a migliorare la situazione caldo e come noi in molti partiranno ad agosto, vuoi perché le aziende magari chiudono per la settimana di ferragosto, vuoi perché non si arriva mai ad accumulare il numero giusto di giorni per andare in vacanza e alla fine ci si ritrova tutti, sulla stessa spiaggia a dividere fazzoletti di sabbia in cerca di sano sollievo vacanziero.

Poi invece c’è chi proprio l’estate non si muove, sono le famiglie innamorate delle vacanze fuori stagione, quelle che amano partire quando tutti rientrano e fuggire lontano dai racconti e dalle sessioni fotografiche di bambini che giocano con il secchiello, bambini che giocano con la paletta, bambini che tirano la palla, bambini che mangiano fritture di pesce o grigliate miste e così si organizzano il viaggetto fuori stagione.

Vogliamo parlare dei diversi tipi di vacanze da fare fuori stagione estiva/invernali?

la vacanza nell’isola calda nonostante l’inverno si avvicini vertiginosamente, tipo a Creta. Personalmente ho fatto questa vacanza e sinceramente la rifarei immediatamente, fuori stagione, ad ottobre, senza turisti, un caldo pazzesco ma sopportabilissimo, posti meravigliosi da visitare in tutta calma e senza l’inconveniente di trovare bagni di carne al mare;

la vacanza nella capitale europea, quella dove i turisti hanno già mollato la presa e sono tornati a casa lasciando così solo la gente del posto che ovviamente, ha ripreso la quotidianità alla quale “ti mischi” con fare disinvolto visitando i posti senza fare file chilometriche;

la crociera, in un posto caldo, una vacanza invernale, per poter tornare abbronzati quando il resto dei tuoi amici ormai ha perso il colorito bronzeo ed è tornato al grigiore da ufficio.

Io non sono mai stata troppo entusiasta per le crociere, ho sempre pensato fosse una modalità di vacanza poco dinamica ma a pensarci bene, se ti devi riposare è il top: vedi posti meravigliosi, alloggi in un posto stupendo e ti godi il tuo tempo a disposizione e poi volete mettere il mare invernale?

Allora, vi ho convinto? Partiamo? Allora la destinazione è Abu Dhabi, Dubai e Oman.

Immagine

Per questo inverno Msc offre a tutti i suoi clienti un vero e proprio sogno meraviglioso per la prossima vacanza dal sapore esotico andando in esplorazione i misteriosi e mistici regni di sceicchi, sultani, faraoni e imperatori.

Libyan_Dessert

Safari sulle dune una volta scesi dalla nave, assaporare le tradizioni dei beduini e perdersi nei bazar di questi luoghi da mille e una notte.

Insomma, dopo un anno di lavoro uno se la merita una vera vacanza da sogno no?

****************

Approfittate della nuova offerta con pacchetto bevande incluso, scegliete fra un’ampia gamma di voli operati da due delle più qualificate compagnie aeree, Etihad ed Emirates.
Raggiungiete comodamente i due porti di imbarco: Dubai e, novità di quest’anno, Abu Dhabi**, così da poter vivere molte ore alla scoperta di Dubai, la perla degli Emirati.

**Per l’imbarco ad Abu Dhabi è previsto anche il volo da/per Venezia.

E se prenotate subito, un pacchetto bevande ALL INCLUSIVE compresso nella tariffa.

Buzzoole

Tags from the story
More from Mandolina

Thailandia: un viaggio che mi ha cambiato

Inizia così il mio primo post su Facebook pubblicato dopo aver trascorso...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *